Aspettando la Cicogna: cinque incontri con Mariapaola e Wilma

La vita è fatta così, di treni che passano e che vanno acchiappati al volo, perché sono unici e perché ti faranno incontrare persone meravigliose, che potranno solo che arricchirti.

Non so voi,  io sarò particolarmente fortunata o, semplicemente coraggiosa o ancora, pronta a cogliere le occasioni quando si presentano, sta di fatto che mi è capitato già un paio di volte di veder arrivare uno di questi treni.

Proprio ora, sono saltata su uno di questi, senza avere idea di dove mi porterà, ma burtarmi, senza se senza ma, mi ha già fatto incontrare persone nuove e interessanti , condividere emozioni e idee e arricchire nella mente e nell’animo.

Questo mio stesso blog ne è un esempio.

È sulle tracce del treno su cui sto viaggiando, che oggi vi voglio parlare di un’iniziativa che ho trovato davvero  interessante, davvero bella, davvero “se ci fosse stata quando ero incinta, mi ci sarei fiondata subito!”

È successo cosi: due professioniste qualificate, due persone positive e molto dinamiche, mi hanno portato fuori a colazione, in una delle pasticcerie più buone in centro e mi hanno parlato del loro progetto.

Ora io vi parlerò a mia volta di loro.

Mariapaola la conosco da tanti anni, abbiamo lavorato insieme, è stata la mia formatrice. Coach di professione, è una persona positiva, preparata, motivata, Decisamente sul pezzo, sempre! Mai noiosa, sa interessare e coinvolgere nelle cose che racconta e insegna.

Wilma l’ho conosciuta questa mattina, una persona solare, professionale, competente, disponibile e sorridente. Di quelle che quando le stringi la mano, ti sintonizzi subito sulle sue frequenze.

Quando mi ha spiegato che il suo lavoro è quello di “curatrice di immagine” e organizzatrice di eventi”, potete immaginare, ero già lì a chiederle, nemmeno troppo velatamente, ma queste scarpe con questi pantaloni?

Insomma Mariapaola e Wilma, vi sto presentando due persone davvero preparate e con un progetto bellissimo, dedicato a tutte le future mamme!

Unendo la loro esperienza, la loro professionalità, ci presentano un’iniziativa che guarda alla futura mamma a 360 gradi, toccando in ciascun incontro, varie tematiche che vanno dalla cura di se stesse anche in gravidanza ( capelli, unghie, make up), alle paure che possono sorgere durante i nove mesi ( avrò mai del tempo per me dopo la nascita del mio bambino? Manterrò il diritto di dire sono stanca? Non ce la faccio più!?).

Passando poi, per la gestione del guardaroba in compagnia del pancione (la famosa frase “come mi vesto”!) e in ogni occasione: dal mare all’uscita mondana.

SI parla del rapporto di coppia quando quest’ultima diventa anche una coppia di genitori. La domanda da cui si parte è: compagno, marito o secondo figlio?

E il futuro papá? Penserete?

Non ci si dimentica di nessuno! C’è spazio anche per lui, anzi un’intero incontro.

Si sfatano miti quali: scordati la tinta in gravidanza, lo smalto sulle unghie e preparati a diventare brutta e trasandata.  Anche no!

E meno male che lo fanno, permettetemi di aggiungere!

Come funziona?

ASPETTANDO LA CICOGNA è un percorso che si articola in tre incontri, più altri due in omaggio, se acquistate il pacchetto intero.

In totale, quindi, cinque occasioni per prendersi del tempo e chiarirsi le idee.

 

Questo progetto mi piace perché:

È dedicato alle future mamme e affronta tematiche che riguardano non solo i nove mesi della dolce attesa, ma anche il post parto e la vita a tre.

Se c’è una cosa che ho imparato sulla mia pelle,  è che i mesi successivi alla nascita, per una donna sono molto delicati: un corpo “svuotato” che non si riconosce, un piccolo esserino che assorbe interamente le nostre giornate e le nostre notti.  Stanchezza, ormoni, mancanza di tempo, qualche kg in più da smaltire e perché no, mancanza di voglia, fanno si che una mamma abbia bisogno di tempo per recuperare la donna che era e che resta, anche dopo essere diventata mamma.

È un progetto costruito a partire da una visione della gravidanza positiva:  tutto quello di cui si tratta, ci insegna che essere incinte non è una malattia, non è un limite (magari al nono mese allacciarsi le scarpe è un’impresa, MA esistono anche le scarpe senza lacci, no?).

E un progetto che promuove la cura di se stesse, anche quando il nostro corpo sembra essere fuori controllo per un pó. L’importanza di sentirsi bene con se stesse, di valorizzare la propria femminilità.

Gli incontri mirano ad aiutare la donna e futura mamma, a non aver paura di perdere i propri spazi, la propria individualità.

Come sapete, mi rivolgo a chi figli ne ha già, ma anche e soprattutto, a chi li ha appena avuti o sta per diventare mamma, cercare di capire come barcamenarsi tra il Darsi in tutto e per tutto al nuovo arrivato e cercare, comunque di non perdere di vista la propria individualità, di mantenere la  voglia di curarsi, di affrontare la paura e l’ansia di perdersi. Aggiungiamoci opinioni e consigli non richiesti da chi ti incontra e zac la frittata è fatta!

 E’ un progetto che prepara la futura mamma ad accogliere il proprio bambino, sia a livello pratico, sia a livello emotivo, affrontando temi come organizzare il Baby shower ( qui grazie a Wilma) e come creare un diario di famiglia da mostrare poi, al proprio bimbo ( qui con Mariapaola).

“Ah! Come assomigli al nonno X! Ah! Allo stesso sguardo della nonna Y! Ah! Sorride come la szia!” Un diario di famiglia può aiutare il piccolino, quando sarà grande abbastanza, a orientarsi, per esempio, all’interno di queste mappe generiche!

È un’ occasione di “incontro” nel vero senso della parola: si crea cosi,  l’opportunità  di condividere con altre donne, un momento  speciale e delicato. Anche questo l’ho imparato sulla mia pelle: l’importanza di crearsi una rete, nuove amicizie, di confrontarsi per non sentirsi sole con i propri dubbi e timori.

Volete ancora un motivo?

Eccolo!

So per certo che a incontri conclusi, ci sarà una bellissima sorpresa per tutti i partecipanti, una di quelle che faranno dire:” wow che figata!” (Io l’ho detto!).

Ho promesso peró, che non avrei svelato nulla, quindi non vi resta che iscrivervi e partecipare!

E ora, qualche informazione utile:

Informazioni e iscrizioni:

Wilma Arthemalle

tel. 3472830714

email: wilma@wilmarthemalle

Mariapaola Pesce

tel. 3931110162

email: mariapaola.pesce@gmail.com

Coato: 90€ pacchetto 3 appuntamenti + 2 in omaggio

 

 

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto