L’importanza di imparare le tecniche salva vita pediatriche

Henry Heimlich

Questo grande uomo e medico é morto qualche giorno fa. Gli dedico questo post, perché credo che davvero lui sia stato un super eroe. Con la tecnica salva-vita che porta il suo nome, ha aiutato a salvare moltissime persone dal soffocamento. Personalmente non ho mai pensato che mangiando un boccone si potesse morire, più che altro, non ho mai pensato che cosi tante potessero essere le persone che hanno perso la vita in questo modo.

Fino a quando sono diventata mamma

Si, qualche aneddoto raccontato dai miei su come mio papà mi avesse salvato da un anello che avevo ingoiato a neanche tre anni, di come mi avesse messo a testa in giù per farmelo sputare. Certo, l’istinto ti fa capovolgere ciò da cui vuoi far uscire qualcosa. Quando sono diventata mamma ho invece, imparato che NON É COSI, NON BISOGNA CAPOVOLGERE NESSUNO. Basta fare un mini corso GRATUITO in qualsiasi consultorio, dallo stesso pediatra (la mia me l’ha insegnata quando quasi ancora non sapevo cambiare un pannolino).

Da quando sono mamma ho due grandi paure, due brutti mostri pronti a spaventarmi:

  • La morte in culla (SIDIS)
  • Il soffocamento per latte/boccone andato per traverso
foto tratta da Fotografia tratta da questo articolo di Repubblica.it

Un faccia strana mentre Amalia sta mangiando, un verso diverso fatto da Mattia mentre pranziamo e sento subito il cuore a mille.

Non è solo il cibo a poter ostruire le vie aeree, banalmente un giocattolo, una qualsiasi cosa che il bambino mette in bocca.

Gli unici mezzi per affrontarle sono state le informazioni, in particolare per quanto riguarda la seconda, frequentare corsi per imparare le manovre di disostruzione delle vie aeree o TECNICHE SALVA-VITA. Ho guardato anche mille video messi a disposizione da dottori (qui a Genova é molto conosciuto il dott. Alberto Ferrando, che da anni si batte per insegnare e diffondere il piú possibile queste manovre).
Qualcuno in famiglia mi ha dato della paranoica, della porta sfortuna (eh ma cosí te la gufi da sola….).
Vi garantisco che mentre facevo il corso, avevo il cuore in gola, solo il pensiero di potermi trovare una volta a doverla fare mi faceva e fa rabbrividire, ma nel caso fosse, secondo voi, sarebbe meglio muoversi nel panico senza avere la minima cognizione di cosa fare e del perché farlo in quel modo, oppure sapere che con le manovre giuste é possibile salvare una vita?

Non è questione di paranoia, ma di responsabilità

Io scelgo la seconda e ve lo dico oggi, alle prese con sue bimbi under tre anni, di cui una in fase di svezzamento.
Mi é anche stato detto che Mattia oramai sa masticare e che sono ansiosa. Io rispondo che anche io mangio da quasi quarant’anni, eppure non posso giurare che non mi sia mai andato per traverso un boccone.

Insomma gente, FATE UN CORSO PER IMPARARE LE MANOVRE DI DISOSTRUZIONE DELLE VIE AEREE.
Sono semplici e SALVANO LA VITA.

 

 

:
Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto