Quel profumo di caffè

Il profumo del caffè che ti solletica le narici. Il mio risveglio per 33 anni. Ed è subito sapore di casa, di caffè latte e biscotti, oppure pane. Ritorno prima bambina e poi, ragazzina. La colazione: il momento della giornata che preferisco. Se non ho il tempo di assaporarmela, piuttosto …

L’ambivalenza dell’essere madre: figlio mio, vai per la tua strada. No. Stai con me.

Quando si decide di diventare madri, si affronta uno dei compiti più difficili in assoluto. Un figlio è l’unico al mondo che ha potuto ascoltare il nostro cuore da dentro, l’unico che è stato per nove mesi circa, una cosa sola con noi, un legame profondo, viscerale, unico. Al di …

Fare le valigie, quelle del rientro.

  Fare le valigie, quelle del rientro. Con un sorriso sulle labbra, un film nella testa, il cuore sazio di amore e una lacrima che ti bagna il viso. L’iPhone che, casualmente, ti regala un sottofondo cantato da Billie Holiday. Holiday. Ironia della sorte Holiday in inglese significa Vacanze. Rimaniamo …

La nostra prima recita e altre malinconie

Quando abbiamo deciso di mandarti alla scuola materna a settembre, ero convinta, ma anche tanto triste. Tu non avevi ancora tre anni, ma poco piú di due e mezzo. Eri il piú piccolo di tutti, per fortuna non abbiamo avuto bisogno del nido e quindi, è stata una nostra prima …