Oddio mi è impazzita la TV e non solo!

Okey, ora prendetemi per bacchettona, ma uno passa i giorni di una vita a educare i propri figli, non si dicono parolacce, si dice grazie-per piacere- scusi- buonasera- buongiorno- permesso, lerbavogliononesistenemmenonelgiardinodelre -, Pin Parental Control di qua, password di là, segnalazione di contenuti non adatti ai minori e, uno accende la TV su uno dei canali consentiti e…

Aiuto! Il mio sedere è impazzito

immagine presa su http://www.programmitvsera.it/aiuto-il-mio-sedere-e-impazzito/

Di cosa si tratta? Ecco vi accontento!

Cito da wikipedia:

Molti anni prima dell’inizio della storia i sederi hanno conquistato la Terra, ma quattro famosi acchiappachiappe: Silas Sterne, il Baciatore, la Sculacciatrice e lo Schiacciatore, salvarono il mondo dalla rivolta dei sederi malvagi. Ora i sederi vivono in pace con gli umani mentre il mondo aspetta il nuovo grande acchiappachiappe; il suo nome è Zack Erwin Freeman, insieme al suo “Lato B” Deuce e all’abile combattente Eleanor Sterne (figlia di Silas) deve salvare il mondo dal Grande Sedere Bianco che vuole dominare su tutti i sederi insieme ai suoi compagni: Il Principe e Mourice.

Per lo stupore ti casca il telecomando di mano, ma riesci a cambiare al volo su un altro canale per bambini e…

immagine tratta da
http://www.toyscenter.it/giochi-da-tavolo/poppyhead.html

ecco un bellissimo spot di un fantastico gioco da tavola: “OCCHIO ALLA CACCA” marca GRANDI GIOCHI. Ecco proprio grandi giochi…

Ora non mi veniate a dire che la TV non si fa guardare ai bambini, che bisogna stimolare (la parola mi mette i brividi oggi) la loro creatività con attività montessoriane, che si portano al parco, ecc. perché con me non attacca: io sono una mamma reale, collocata in un mondo reale dove TV, PC, Tablet e Smartphone fanno parte della vita di tutti i giorni come, oramai, la sedia su cui siete seduti ora.

Certo, ci vogliono delle regole, moderazione, come in tutte le cose.

Detto questo, rifletto sul fatto che noi ci lamentavamo di Peppa Pig e dei suoi salti nelle pozzanghere di fango che, a questo punto, mi sorge un dubbio siano realmente di fango….

Faccio allora, un rapido giro sui cataloghi on line dei giochi per bambini e mi viene da piangere.

Proprio io che già ero disperata all’uscita delle Braz, quelle bambole super accessoriste super truccate e come diciamo noi qui a Genova, super abbagasciate, che offuscavano la buona reputazione della mia Barbie!

Due domande su come va la società di oggi, facciamocela però perché….

Aiuto qui qualcuno è impazzito e lo mette pure in TV!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto