Ben Arrivato periodo dell’Avvento

Reading Time: 3 minutes

Non capisco perché molti si infastidiscano per l’arrivo del periodo natalizio.

Incomincio a credere che chi inizia a lamentarsi, a manifestare la propria antipatia per queste feste, abbia avuto dei Natali davvero tristi da piccolo. Perché é questo per me il Natale:

Recuperare il Natale di quando era bambina, di quando ancora credevo a Babbo Natale. E ora ho un’opportunità in piú, anzi due! Rivivere queste feste con gli occhi e la gioia di Mattia e Amalia.

Davvero, non vedo cosa ci sia di male, di cosi orribile nel vivere un mese nell’attesa che arrivi un giorno di festa. Rompere la routine di tutti giorni e addobbarla con luci, palline colorate e, anche se magari sembrerà ipocrito per qualcuno, recuperare un pò di sentimentalismo, di senso comune, magari un sorriso in più dietro a un auguri detto a chi si incontra.

Ve lo devo dire: a me, invece, piace girare per la cittá e vederla illuminata di mille lucine. Mi piace vedere le vetrine dei negozi con appesi addobbi ovunque. Mi piace vedere mille Babbo Natale che mi fanno “oh oh oh”! Mi piacciono le canzoncine, quelle di Bill Cosby, di Frank Sinatra, di Bublé, degli Hanson,di Doris Day! E le ascolterei in continuazione. Vorrei trasformare la mia casa nella casa degli elfi! Proprio come fanno vedere nei film: Quelle bellisime case da ricchi con il camino immenso addobbato con calze e bacchettini di zucchero colorati. Vorrei un albero gigante, enorme immenso, appenderci sopra addobbi vintage, di legno, palline, cavallini a dondolo, trenini, insomma avete capito cosa intendo, no?

traditional-home-1111032_1280

Vorrei poi, arredare tutta casa di rosso, di fantasie natalizie, con disegni di renne, di stelle e di fiocchi di neve. Fare i biscotti e mille lavoretti fatti a mano da donare. Vorrei scrivere la letterina a Babbo Natale, senza pensare all’euro.

Proprio come facevo da piccola, quando tutto era una magia

Vorrei la neve ovunque e che la città si potesse fermare per un attimo ad ascoltare il caldo silenzio e il rumore dei passi ovattati che la neve c regala. Rallentare gli ingranaggi.

Al di là di eventi davvero brutti che possono aver segnato questo giorno, non capisco perché non ci si possa incantare per almeno un mese all’anno. Ci scocciamo per Halloween, un’americanata si dice! Ci lamentiamo per tutto, ma se togliamo tutto questo… Mi spiegate con cosa la coloriamo la quotidianità? E poi, giá lasciamo ai nostri figli un modo davvero triste, perché togliere loro la gioia di queste feste?

Beh! La sapete una cosa? Finché potrò io non permetterò a nessuno di rovinare la magia del Natale ai miei figli.

Quest’anno il nostro Natale é tutto per loro. Per Mattia e per Amalia anche se ancora é piccina e non capirà. Ho deciso che non voglio altro, solo regali per loro.

Non crediate che tutto sia oro quello che luccica e che parlo senza aver la mia dose di Natale triste alle spalle. Per noi la vigilia di Natale l’anno scorso é stata speciale perché é arrivata la nostra principessa, ma quello dell’anno scorso é stato anche una Natale triste e di li a poco abbiamo perso il nonno paterno.

Avremmo potuto perdere la gioia di queste feste, è vero e sicuramente non sarà più come prima, quando c’era nonno Paolo. Per quanto sará difficile sorridere però, soprattutto per il mio compagno, sono sicura che riusciremo a farlo lo stesso, perché lo faremo insieme ai nostri figli.

Ci ha lasciato una capanna di legno, fatta con le sue mani, lí come sempre faremo il nostro presepe, accanto all’albero.

Per quanto mi riguarda ti saluto adulto disincantato che sei in me…

Ben arrivato periodo dell’Avvento!

christmas-scene-1846486_1280

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto