Posts in Tag

rispetto

Recentemente mi è stato chiesto perché non posto mai, o quasi, foto dei miei figli dove si vedano bene i loro volti. Sempre di spalle! Mi dicono. Ho già scritto come la penso,, ma oggi, in occasione dell’ennesimo appunto che mi è stato fatto, ne discutevo con mia mamma e ho riflettuto su alcuni aspetti. Generalmente, non pubblico foto dove i miei figli siano chiaramente visibili per due motivi. Il primo, è quello che temo possa esserne fatto uso improprio. Si, penso a cose orribili come la pedofilia. La seconda,

La prima notte senza pannolone. Da circa tre settimane, il mio ometto non bagnava più il pannolone e al mattino, tutto soddisfatto mi chiedeva di toglierlo e di andare a fare pipì nel vasino. Ieri sera mi ha chiesto di tenere le mutandine e così abbiamo fatto. Un’altra conquista. Un’altra dimostrazione che chi fa da sé, fa per tre. Un’altro esempio di come “aiutami a fare da solo”, dovrebbe essere il mantra di ogni coppia genitore/figlio. Questa volta nessuna pressione, nessuna aspettativa, niente di niente. Quando sarà, sarà. Il nostro

Utilizzo i Social Media da anni, la mia parte esibizionista si compiace di ogni post e immagine] che metto. Adoro scattare foto, applicare filtri, elaborarle e poi postarle. Scrivo post, piccoli pensieri, auto ironie, condivido momenti giocosi e anche momenti di oscurità interiore. L’ho sempre fatto. Prima e dopo la nascita dei miei figli. Da quando sono nati loro, però, mi pongo decisamente molti più scrupoli e limiti nel postare immagini che li ritraggono: la regola che mi sono data è quella di non mostrarli mai per intero e di faccia. Solo