Posts in Tag

mamma

Che la mia vita non è solo per i miei figli L’ho detto, ora l’ho anche scritto. E si sa, verba volant, scripta manent. L’ho sentito con le mie stesse orecchie, era la mia voce che, stasera, pronunciava quelle parole: la mia vita, adesso, non è solo per i miei figli. Ecco la mia grande novità: la mia evoluzione o involuzione. Mi sono uscite, parlando, quasi confessandomi, con il mio compagno. Gli ho proprio chiesto:” Simo sono una mamma così orribile che ultimamente la mia vita non è solo per

Qualche giorno fa, mi ritrovavo a dover gestire l’ennesima crisi di pianto di Amalia. Non ricordo quale fosse il motivo per cui si fosse arrabbiata, sta di fatto che se ne stava seduta per terra a urlare e piangere. Il caldo di questi giorni, la pazienza che a metà giornata era già al livello limite, ecco me ne sono andata in cucina a finire le mie faccende, lasciandola alla sua disperazione. Poi mi si è accesa una lampadina. Anzi, come quando si riavvolgevano le videocassette per tornare a un punto

Da quando sono mamma, la nostra TV è sintonizzata sempre e solo su canali da under quattro: Rai Yo Yo, Fresbee, Cartoonito e via dicendo. Questo ha i suoi pro, posso fare lo struzzo e non pensare che, in fondo, viviamo in un mondo bruttino (il TG mi distrugge), ma anche i suo contro, per dirne una: le musichette insistenti che fanno da sottofondo ai cartoni. Vi potei fare un elenco infinito, a partire da Masha e Orso ad arrivare a lui; Daniel Tiger. Ve lo giuro, ogni volta che

In queste giornate straordinariamente nevose e gelide, non potevamo farci mancare un giro dalla pediatra. La nostra amata Wanda. (Non è ironico, la adoriamo sul serio). Da alcuni settimane giorni, i miei figli, ovvio entrambi, hanno tosse e naso congestionato. Strano, vero? Aerosol è parte integrante del nostro arredamento, al punto che, dopo l’ennesimo naso gocciolante, ci ho rinunciato. Che sia quello che sia. Ciò che mi ha riportato alla retta via di madre premurosa, sono stati i ripetuti colpi di tosse della più piccola di casa. Le ultime quattro

Quattro anni e nove mesi e anche qualche anno ancora, quello in cui sognavo di diventare madre, ma non accadeva mai. Quattro anni e nove mesi e qualcosa in più, dove tutto gira su una sola parola: maternità. Diventare madre, come ho detto più volte, è stato il mio 2.0, quella che mi ha fatto sentire invincibile, appagata, che tutto potevo, basta solo guardare questi due doni incredibili, sentire le loro vocine, vederli abbracciarsi e giocare insieme. Sentirti chiamare mamma, sentirti dire ti voglio bene, riempire di baci. Per loro,

1 2 3 5 Page 1 of 5