Posts in Tag

madre sufficientemente buona

Fino a che punto informarsi, leggere, studiare, aiuta? Perché per me, a volte, é vero il contrario. Per carattere sono una che si deve documentare. Devo conoscere le strade nuove prima di percorrerle con sicurezza. Devo fare un giro di giostra per capire come funziona. Quando si é mamma, per la prima volta o per la seconda volta, poco importa, di sicuro questo non é possibile. Siamo fatti di anima e corpo, non di plastica. Non si può fare un giro di prova per vedere come funziona. Volente o nolente

Scrivo così, a caldo, con le scarpe ancora ai piedi, la spesa buttata sul tavolo. Torniamo ora da un giro con altre due mie amiche, anche loro mamme, anzi neo mamme, anche loro portano in fascia come me. Tutte schierate in modalità canguro, io anche con Matty per mano. Una colazione veloce e poi al pacchetto per far giocare Matty e in teoria, fare due chiacchiere. Dico in teoria, perché se hai una bimba di soli 27 giorni e due di otto mesi, sì si può fare la combo fascia+caffè+chiacchiere,

Preparare le valigie, per me, è sempre un gran casino: o le riempio poco, rischiando di non portarmi pezzi essenziali, oppure troppo: praticamente farei prima ad applicare quattro belle ruote alla casa e agganciarla alla macchina. Insomma, o rischio di girare in mutande o rischio di dovermi mettere più strati di roba per poter indossare, nei giorni di vacanza, tutti i vestiti che mi sono portata dietro. E’ sempre questione di equilibri. E io non sono proprio brava in questo. In questi giorni comunque, per forza di cose, – siamo