Posts in Tag

instagram

(Aggiornamento Post del 01/06/2018: in occasione dell’arrivo imminente dell’estate, Chiara ed io, abbiamo deciso di riproporre questo gioco. Con una piccola variante: invece che pubblicare foto, faremo delle stories su Instagram. Quindi… pronte ai posti..VIAAAAA) Da piccola ero proprio un “rattin” e con piccola intendo in realtà dai 12 anni in su. Porto gli occhiali da quando avevo 14 mesi, in pratica ci sono nata. C’è chi nasce con la camicia e chi… Sono sempre stata magrolina, all’epoca un vero e proprio bacco di scopa: zero tette, zero culo. Portavo

Oggi guardavo la mia libreria di foto e ho una certezza: i miei figli non riusciranno mai a guardare tutte le foto che ho scattato loro da quando sono nati. Mattia non ha neanche tre anni, Amalia nemmeno ne ha ancora compiuto uno e in compenso, hanno più foto loro di Kate Moss nella sua carriera di modella. So che i miei figli non riusciranno a vedere tutte le foto che li ritraggono, perché già io adesso dovrei prendermi almeno 24 ore per poterle vedere tutte con calma. Dieci scatti

Utilizzo i Social Media da anni, la mia parte esibizionista si compiace di ogni post e immagine] che metto. Adoro scattare foto, applicare filtri, elaborarle e poi postarle. Scrivo post, piccoli pensieri, auto ironie, condivido momenti giocosi e anche momenti di oscurità interiore. L’ho sempre fatto. Prima e dopo la nascita dei miei figli. Da quando sono nati loro, però, mi pongo decisamente molti più scrupoli e limiti nel postare immagini che li ritraggono: la regola che mi sono data è quella di non mostrarli mai per intero e di faccia. Solo