Posts in Tag

giudizio

Ieri, mentre rientravo a casa alle dieci di sera, mi trovavo su un bus pieno di gente. Seduta dietro di me, in un angolo una signora, non era italiana, forse una rom. Aveva un’espressione misto tra il serio e quasi l’arrabbiato. Quando mi sono alzata per scendere, l’ho osservata meglio e ho notato che non era sola, aveva una bimba di circa due anni. Il quadro che quel momento mi ha regalato, rimarrà poesia nei miei ricordi. La donna infatti, aveva un’enorme seno scoperto e la sua bimba, in piedi davanti

In questi giorni, mentre porto Mattia all’asilo la mattina presto, osservo tanti ragazzini e ragazzine con i loro zaini grossi sulla schiena, andare a scuola. L’adolescenza. Che paura. Da un lato, perché mi riporta a quel periodo della mia vita che, a essere proprio onesti è stato pessimo. Dall’altro mi proietta al futuro: guardo questi ragazzini e penso che in un tempo non troppo lontano, anche questi miei due MiniMe diventeranno così grandi. E’ un pò prematuro pensarci. Un pò come “fasciarsi la testa prima di rompersela”, però ammetto che

In questi giorni, sarà per l’inizio dell’anno nuovo e per la voglia di darsi dei buoni propositi, sto pensando di fare un esercizio molto difficile, ma che, secondo me, se tutti lo facessimo un pò più spesso o, almeno due volte al giorno, il mondo sarebbe migliore, o per lo meno, si eviterebbero alcuni mal di stomaco inutili. Vi state chiedendo di cosa sto parlando? Ve lo dico subito: astenersi dal giudicare il prossimo. Sì, mi rendo conto di quanto sia difficile, quasi impossibile. Quasi. Vi faccio subito un esempio: