Posts in Tag

foto

Sono qui sul divano, l’albero da addobbare, scatole sparse qua e là. Una copertina sulle gambe. Come sapete, questo mio blog è il mio modo di condividere con voi la mia vita di mamma: ci sono gli alti, ci sono i bassi. Ci sono tutte le mie ansie, paure, gioie, tutte le mie emozioni. Dipende da come va la mia vita nell’esatto momento in cui decido di metterla nero su bianco. E sapete spesso, cosa mi fa venire voglia di scrivere? Una foto, una foto scattata al volo, mentre torno

Prendete il vostro smartphone, proprio ora. Andate nella cartella delle immagini  e ditemi: quante foto  avete dei vostri figli? Io al momento sono a più di mille, back up effettuato un mese fa circa. No, non è una cifra detta così per dire. È un numero reale. Mi sono chiesta più volte, perché invece che godermi il momento, quello in cui mio figlio fa la faccia buffa, quello in cui mia figlia salta nelle pozzanghere, non posso fare a meno di prendere il mio iPhone e scattare una foto. Il

“Come è piccolo, il mio non me lo ricordo così!” , esclamerà la tua amica prendendo in braccio tuo figlio la prima volta. Tu, neomamma, allora, penserai tra te e te: TU non te lo ricordi più, A ME, Invece, non succederà! Inizierai a cercare di imprimerti nella mente ogni singolo secondo e quando ti sembrerà di perderti troppe cose, scatterai una foto, una dietro l’altra.   Milioni, trilioni di foto al secondo che, nemmeno il principino George, pagine di diario scritte: il tuo primo rigurgito, la tua prima cacca,

Oggi guardavo la mia libreria di foto e ho una certezza: i miei figli non riusciranno mai a guardare tutte le foto che ho scattato loro da quando sono nati. Mattia non ha neanche tre anni, Amalia nemmeno ne ha ancora compiuto uno e in compenso, hanno più foto loro di Kate Moss nella sua carriera di modella. So che i miei figli non riusciranno a vedere tutte le foto che li ritraggono, perché già io adesso dovrei prendermi almeno 24 ore per poterle vedere tutte con calma. Dieci scatti