Posts in Tag

fashion

Amo le borse. Dai, Fede? Sul serio? Sì, lo so non potete crederci. Amo le borse e non mi bastano mai. Perché? L’ho chiesto a me stessa e ora, lo chiedo a voi. Cosa spinge noi donne, ad amare in modo particolare un accessorio, un capo, piuttosto che un altro? Perché a me piacciono da impazzire le borse e, a un’altra, le scarpe? A ben vedere, certo, non è che una delle due categorie escluda l’altra, però, se noi donne fossimo messe davanti a una scelta obbligata, ognuna farebbe la

(Aggiornamento Post del 01/06/2018: in occasione dell’arrivo imminente dell’estate, Chiara ed io, abbiamo deciso di riproporre questo gioco. Con una piccola variante: invece che pubblicare foto, faremo delle stories su Instagram. Quindi… pronte ai posti..VIAAAAA) Da piccola ero proprio un “rattin” e con piccola intendo in realtà dai 12 anni in su. Porto gli occhiali da quando avevo 14 mesi, in pratica ci sono nata. C’è chi nasce con la camicia e chi… Sono sempre stata magrolina, all’epoca un vero e proprio bacco di scopa: zero tette, zero culo. Portavo

No, vabbè, la notte quando una non dorme, per colpa dei mille risvegli che, il MiniMe più grande, ti ha regalato (mammaaaaa!!!! Non funziona il nasoooo! Mammaaaaaa!!!! Dove sei? Mammaaaaaa vieni qui con meeee??? Mammaaaaa posso venire nel tuo letto?), ecco che prendi in mano il tuo iPhone e incominci a controllare: Instagram: cavolo, ma quella foto mi piace un sacco, perché non mi calcola nessuno? Facebook: ah ma mia sorella mica mi aveva detto che ieri è andata alle terme! Insomma, tra un giro di ricognizione social e l’altro,

La primavera è arrivata (si fa per dire)! Finalmente le giornate si allungano, con l’ora legale alle sei sembra ancora di essere nel bel mezzo del pomeriggio, si esce più spesso, si fanno più cose, si sta all’aria aperta, si inizia vestirci più leggeri. Cappotti, maglioni, lana, cotone, si alternano nei nostri look in modo altalenante, ancora fare il cambio degli armadi ci sembra prematuro, tuttavia, è necessario sempre più spesso, alleggerire gli strati con cui ci si veste. Aprile! Aprile dolce dormire, un detto che sicuramente non ha inventato

Questi sono giorni caotici. La vita è cosi: passi dei momenti in cui pagheresti per aver qualcosa da fare e altri in cui boom di botto c’è un proliferare di cose che ti travolgono: da qui ai primi giorni di agosto,prima di partire per le ferie, ho un pò di faccende da sistemare. Come avrete notato, visti i miei continui”cambi di residenza web”, sono anche molto assorbita dal capire come fare le cose sul serio con questo mio nuovo progetto: il blog. Se avete da reclamare rivolgetevi a Simone, perchè