Posts in Category

Una Mamma (Im)Perfetta

Scrivo così, a caldo, con le scarpe ancora ai piedi, la spesa buttata sul tavolo. Torniamo ora da un giro con altre due mie amiche, anche loro mamme, anzi neo mamme, anche loro portano in fascia come me. Tutte schierate in modalità canguro, io anche con Matty per mano. Una colazione veloce e poi al pacchetto per far giocare Matty e in teoria, fare due chiacchiere. Dico in teoria, perché se hai una bimba di soli 27 giorni e due di otto mesi, sì si può fare la combo fascia+caffè+chiacchiere,

Oggi è Lunedi. Oggi è il lunedì dopo il rientro dalle ferie. Tre settimane in campagna, in case affollate da nonni, zii e amici. Il lunedì dopo le ferie, quello in cui ti guardi attorno in casa e ti viene male. Valigie da disfare ovunque, pulizie da fare ovunque, lavatrici infuocate, lancio della bilancia dalla finestra, due bimbi abituati all’aria aperta, a spazi verdi, ora chiusi in quattro mura. Non ho nemmeno il poggiolo. Solo finestre. Non crediate che le casalinghe non lo accusino, solo perché non vanno in ufficio.

Quand’è che ci siamo scordati come si fa a godere delle piccole cose? Che ne só del profumo del pane appena sfornato, di una nuvola che corre nel cielo blu, della lentezza del tempo quando ci si annoia. Quand’è che abbiamo smesso di stupirci davanti a un Paese in festa con il cielo illuminato da mille colori dei fuochi appena sparati? Quand’è che abbiamo smesso di meravigliarci? Quand’è che abbiamo iniziato a dare tutto per scontato, a pretendere perché siamo nel Duemila mica nel Paleolitico. Quand’è che siamo diventati così

A volte per noi mamme e donne basterebbe davvero poco, un sorriso, ina pacca sulla spalla della serie “dai che stai facendo bene”, un abbraccio inaspettato, una pernacchia sulla pancia… basterebbe davvero poco per ridarci la carica e il sorriso nelle giornate in cui ci svegliamo con il piede sbagliato, in quelle in cui le nostre insicurezze vincono su tutto, in quelle giornate in cui hai il magone facile e non sai il perchè. Passiamo la nostra vita a prenderci cura della nostra famiglia, a volte avremmo solo bisogno che

Aprire questo blog probabilmente è stato il mio modo di prendermi uno spazio personale, quando, avendo deciso di stare a casa con i mieo cuccioli, alcune volte sento di stare  in apnea per troppo tempo. Mi viene sempre in mente la scena di un film famosissimo, Dirty Dancing, quando Johnny  insegna a Baby a ballare, la frase in questione è: questo è il mio spazio e questo, invece, è il tuo spazio  È quello che ogni tanto mi viene da dire a tutta la mia famiglia.  Sia ben inteso, adoro

1 15 16 17 Page 17 of 17