Posts in Category

Provati Da Noi

Me ne sono resa conto circa un mese fa, semplicemente organizzando la prima festa di compleanno di mio figlio (di cui vi racconterò presto): pensa alla torta, agli addobbi, ai gadget da regalare. Le pizzette, la focaccia, chi più ne ha più ne metta. Organizzare una festa, un evento in generale,  richiede tanto impegno e coordinazione. Ci vuole soprattutto, tempo. Il tempo per  trovare i professionisti giusti, – la qualità è essenziale, soprattutto se di mezzo ci sono dei bimbi -, cercando di restare in un budget prefissato (il mio

Lo so, non è la prima volta che ve ne parlo. Penserete, ma allora è fissata? Si, esatto, ma c’è un motivo: quando trovo un prodotto di qualità, nutriente, sano e pratico, che mi da più soluzioni in un’unico colpo, ne divento una grande consumatrice. Non solo io, in questo caso, ma soprattutto i miei bimbi. Mi riferisco alla merenda per i miei bimbi, ma anche allo spuntino di mezza mattina per me, quando sono al lavoro: L’ABC della Merenda Parmareggio! Non solo una buonissima merenda, ma anche un ottimo modo di

Allattare al seno, per me, è stata un’esperienza meravigliosa, di quelle che non potrò mai dimenticare e di cui, come accade ancora oggi, continuerò ad avere nostalgia invecchiando.  Quando mi capita di vedere una mamma che allatta il suo piccolino, infatti, mi emoziono sempre moltissimo. Sì, insomma, i famosi occhi a cuore, il sorriso da ebete e l’aria persa nei ricordi. Per me e i miei figli, questo percorso si è concluso quasi un anno fa, quando Amalia aveva 25 mesi. Li ho allattati entrambi a lungo. Un momento unico, che

Sono qui sul divano, l’albero da addobbare, scatole sparse qua e là. Una copertina sulle gambe. Come sapete, questo mio blog è il mio modo di condividere con voi la mia vita di mamma: ci sono gli alti, ci sono i bassi. Ci sono tutte le mie ansie, paure, gioie, tutte le mie emozioni. Dipende da come va la mia vita nell’esatto momento in cui decido di metterla nero su bianco. E sapete spesso, cosa mi fa venire voglia di scrivere? Una foto, una foto scattata al volo, mentre torno

Se ripenso alle lezioni di musica che seguivo a scuola, inizio a sbadigliare: una noia mortale rappresentata perfettamente dal quel colore beige spento del mio piffero flauto, con cui dovevo imparare a suonare “Dolce Sentire”. Uno strazio. Non parlatemi di pentagramma, note e altro ancora: ho appiccicato due concetti in testa giusto per prendere un bel voto sulla pagella. Stop: fine della mia carriera musicale Eppure io amo la musica, fa parte della mia vita, delle mie giornate. Mi incanto ad ascoltare mani esperte suonare il piano. La musica è come

1 2 3 Page 1 of 3