C’era una volta un cappotto viola e l’assurda ipotesi di non compralo

Reading Time: 5 minutes La conoscete la storia del cappotto viola? Ve la racconto. La storia del cappotto viola è la mia storia ogni volta che entrò in un negozio e vedo qualcosa che mi piace. Con qualcosa che mi piace, intendo qualcosa che quando entra nel mio campo visivo, mi fa battere il cuore. Si, avete capito bene. … Continua a leggere…C’era una volta un cappotto viola e l’assurda ipotesi di non compralo

La verità è che la via di mezzo è quasi sempre la via migliore

Reading Time: 3 minutes La verità è che la via di mezzo è quasi sempre la via migliore, ma che si fa se si è una di quelle persone bianco o nero e le sfumature lasciamole ad altri? Già, che si fa? Ve lo dico io che si fa: a un certo punto, quando qualche capello bianco in più … Continua a leggere…La verità è che la via di mezzo è quasi sempre la via migliore

Non ho mai dato un esame all’università “tanto per provare che sia mai che lo passo”.

Reading Time: 2 minutes La convinzione che sia difficile rimediare, tornare indietro, è radicata in me direi da sempre. Almeno da quando andavo alle medie. Ogni fottuta volta in cui iniziavo a scrivere una frase sul protocollo di brutta del compito in classe di italiano, se quello che avevo scritto non mi piaceva, buttavo via il foglio e ne … Continua a leggere…Non ho mai dato un esame all’università “tanto per provare che sia mai che lo passo”.

Me ne batto o belin in sci schêuggi!

Reading Time: 3 minutes Le mie vacanze sono giunte al giorno X, quello del si torna a casa. Quelle dei bimbi e di Simo dureranno ancora una settimana, qui in campagna. Sulla disperazione che mi prende al pensiero di non vederli per così tanto, vi ho già detto. E tra l’altro visto che stamattina mi sono svegliata già con … Continua a leggere…Me ne batto o belin in sci schêuggi!

Un pesce fuor d’acqua. Tre giorni senza i miei figli

Reading Time: 3 minutes Non sarò nè la prima nè l’ultima. Per me, però, è una di quelle famose prime volte di una mamma. Se chiudo gli occhi, ricordo solo me da bambina che resto in campagna con mia mamma e mia sorella, mentre mio papà faceva su e giù da Genova per andare a lavorare. Questa volta, però, … Continua a leggere…Un pesce fuor d’acqua. Tre giorni senza i miei figli