Retroscena di un’ansiopatica: tranquilla a chi, scusi?

Avrei voglia di un calcio negli stinchi, piuttosto che questa angoscia che ho sul cuore. Almeno così, un po’ di arnica sopra e tutto passa. Si nasce come me. Si nasce e un po’ lo si diventa, se tutto intorno hai chi di ansia ci vive. Senza colpa. Perché a …

CNTRL + ALT + CANC: Donne multitasking

Stamattina si sono aperte le porte dell’ascensore dell’ufficio: sui gradini di una rampa di scale, un secchiello nero con portafoglio in bella vista e altro ancora. Metto a fuoco: sembra proprio quello di quella stordita di mia sorella (lavoriamo insieme). Un altro sguardo veloce, mi avvicino e si, è il …

I bambini crescono, diventano adulti e si perdono

Chissà perché crescendo ci dimentichiamo della semplicità dell’essere bambini. Sopratutto della semplicità con cui si vedono le cose quando si è piccoli. Che attenzione semplice, in questo caso, non vuol dire privo di sostanza. Direi invece, che ha esattamente il significato opposto. Noi adulti complichiamo tutto, perché dentro a tutto …

Una nostalgia della nostalgia di ciò che è e poi, non sarà più

In questi giorni, mi capita spesso di fermarmi un attimo a guardare i miei figli, di nascosto, mentre giocano tra di loro, mentre si relazionano con il mondo. Come un fermo immagine. Li osservo e mi scende una lacrima, piccola, piccolissima, quasi impercettibile a chi mi sta vicino. Eppure sul …