Sorridete care mamme, perché siete donne fantastiche!

Qualche giorno fa, sono uscita presto per portare Mattia all’asilo, come tutte le mattine. Papà Simone non è andato in ufficio perché nella notte non è stato bene e quindi, gli ho lasciato Amalia. Dopo aver salutato il mio piccolo ometto, ho fatto la spesa per il quartiere e tutti quelli …